San Pietro Avellana

Comitato Zuccherificio,appello a Regione

"A giorni il primo gruppo degli ex lavoratori dello Zuccherificio del Molise terminerà la mobilità e si ritroverà in mezzo a una strada, senza reddito e spesso con una famiglia a carico, senza nessun'altra risorsa economica. I nuovi amministratori regionali devono trovare una soluzione immediata se vogliono evitare che ciò accada". È uno dei passaggi della nota inviata dal Comitato degli ex dipendenti dello stabilimento di Termoli, chiuso da dicembre 2016, con la quale chiedono l'intervento della Regione. "Da allora - si legge nel documento - è cominciata la fase, forse più spietata e crudele, che ha illuso le maestranze, quella della promessa ricollocazione. Malgrado le continue dichiarazioni della vecchia gestione regionale, abilissima nel far chiudere una partecipata, nessuno dei 69 dipendenti è riuscito a trovare una ricollocazione utilizzando i canali messi a disposizione dalle iniziative fatte a livello regionale. Pochi, e solo con le loro forze, hanno trovato una alternativa lavorativa".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie